Giovanni Ravani :

               Mi hanno recentemente invitato a partecipare ad una interessantissima conferenza sulle origini dell’universo dove tre ricercatori dell’I.N.A.F. (Istituto Nazionale Astrofisica) prenderanno in esame la possibilità che tutti gli eventi e le forme del creato, nelle loro molteplici manifestazioni, possano essere l’oggetto di un disegno intelligente in luogo del caso o caos.

Con il beneplacito del curatore del detto evento estendo l’invito a Lei e a tutti i membri della sua associazione

Con i migliori auguri
                                                 Giovanni Ravani                                      

 

    COMUNICATO STAMPA

L’esigenza di approfondire il rapporto che lega l’Uomo al Cosmo ha sempre fatto parte del sentire umano.  Agli albori della civiltà essa si espresse in un primo e approssimato  tentativo di conoscere  i fenomeni più immediati, visibili in cielo e in terra e per la cui interpretazione si dovette spesso ricorrere, a causa della mancanza di strumenti adatti d’ indagine, alla religione e al mito. 

Successivamente  il grande sviluppo della scienza ha permesso di formulare nuove risposte alle fondamentali domande che coinvolgono in un unico grande tema l’Uomo e il Cosmo. Qual è il complesso e talora misterioso collegamento tra il sorgere della vita, l’apparire e l’evolversi dell’uomo, e la storia della nostra Terra? Come mai l’Universo sembra così predisposto alla comparsa della vita? E ancora: siamo soli nell’Universo o, grazie alla moderna ricerca astronomica, possiamo oggi ipotizzare l’esistenza di altri pianeti simili alla Terra e quindi in grado di ospitare la vita?  Queste e altre domande che fino a non molto tempo fa sembravano aver cittadinanza solo negli ambiti filosofico, religioso o fantascientifico, oggi sono di pertinenza anche della scienza e in particolare dell’astronomia.

Tre ricercatori dell’INAF-Osservatorio di Brera tenteranno di dare alcune risposte a questi interrogativi, alla luce delle più recenti scoperte.

Le conferenze si terranno presso l’aula magna degli Istituti M.G.Agnesi  e F.Viganò, via dei Lodovichi a Merate, alle ore 21. L’iniziativa è stata realizzata dall’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera e dall’Associazione Culturale La Semina, con il patrocinio e contributo del Comune di Merate.  Ecco infine  il calendario:

9 novembre:  Storia della vita sulla Terra   (Elio Antonello)

16 novemnbre:  Alla ricerca di altre Terre  (Luciano Mantegazza)

23 novembre:  Perché l’Universo sembra predisposto alla vita  (Gianantonio Guerrero)

Annunci